Home
Chi Siamo
Dove Siamo
Servizi
Menu
Montello a Tavola
Eventi
Carta dei Vini
Contattaci

 





Per Info e Prenotazioni:

0422 776301
info@ristorantebandiera.it




 


Avvisiamo
la gentile clientela,
che dal 23 agosto 2017 saremo chiusi per ferie,
riapriremo sabato 9 settembre 2017


SPIEDO MISTO E I FUNGHI DI BOSCO
Venerdì 15 settembre ore 20,30
 


Nell’inaugurare gli appuntamenti
della stagione autunno-inverno 2017
dedicheremo la prima serata
allo SPIEDO MISTO E AI FUNGHI DI BOSCO
una specialità stagionale della tradizione del Montello…
che accompagneremo ad una sorpresa.

Proponiamo un piatto unico al costo di € 15,00
escluse bevande
con la possibilità di cenare anche in giardino
fino ad esaurimento posti
Ricordiamo che per motivi organizzativi la prenotazione è obbligatoria almeno tre giorni prima
telefonando allo 0422-776301

VSD
21-22-23 luglio 2017
 

EXTRA MENU´
solo SPIEDO, solo VINO, BIRRA c´è

info e prenotazioni 0422-776301
7° FESTA “DEA SARDEA”
VENERDI’ 9 GIUGNO 2017 ore 20,30
 


ANTIPASTO

Sardine in “Saor”
Sardine Fritte Ripiene con Acciuga
Alici Marinate
Uova Sode con Capperi e Acciga


PRIMO PIATTO

Crespella di Patate, Sardine e Olive
con
Involtino di Sarde in Umido


SECONDO PIATTO

Sardine Fritte
e
Sardine Grigliate


Misto Crudo di Stagione
Verdure Grigliate
Peperonata

Caffè
Minerale e Prosecco

€ 30,00


SIMPOSIO SUL CLINTO
Sabato 20 Maggio 2017 ore 20,00
 

L´invito è rivolto a quanti amano e condividono con noi il desiderio della Tutela, della Salvaguardia,
della Tipicità e della Legalizzazione del Clinto

Siamo lieti di InformarVi sul Programma della Serata:
Aperitivo di Benvenuto
Saluto del Presidente della Confraternita del Clinto
Cena: "I Sapori di Una Volta"
Dessert con sorpresa
Diamo Voce al Clinto

Per ragioni di carattere organizzativo chiediamo cortesemente di dare l´ADESIONE ENTRO E NON OLTRE
MERCOLEDI´ 17 MAGGIO 2017
ALLO 0422-776301
e-mail: info@ristorantebandiera.it
www.ristorantebandiera.it

DOMENICA 30 APRILE
Menù salutistico dedicato agli sportivi
 


In occasione della 34° gara ciclistica
de "LA PICCOLA SANREMO"
di Sovilla di Nervesa della Battaglia ,
il Nostro locale proporrà un menù extra


CUCINA MACROBIOTICA

MENU’
Zuppa di miso
Riso integrale, verdure cotte, legumi, gommasio e salsa di soia
Budino senza zucchero aggiunto, succo di mela, fragole e frutta secca

€ 15,00


MENU´ DI PASQUETTA 2017
 

Sfoglia di pane con sopressa nostrana,
spek delle Dolomiti Bellunesi,
pancetta al forno e verdure in agrodolce

Gnocchi caserecci al ragù di agnello
Sfornato con erbette di campo

Tagliata di tacchino con patate al forno
Insalata primaverile

Cinghiale in salmì con polenta bio
Verdura cotta

Biscotti della casa e cioccolato

Minerale e vini locali

Adulti € 32,00
Bambini con meno di 10 anni € 18,00

per info e prenotazione chiamare allo 0422-776301

MENU´ DI PASQUA 2017
 

Cestino di parmigiano, spek
(dal Parco delle Dolomiti Bellunesi)
uova, asparagi ed erbette di primavera

Lasagne al ragù di agnello
Gnocchi di ortica e "bruscandoli"
saltati con asparagi e semi di girasole

Guancetta di vitello arrosta con purè di patate
Insalata primaverile

Capretto speziato all´origano al forno con polenta bio
Verdure gratinate

Tiramisù della casa
Colomba e cioccolato

Caffè

VINI:
Kairòs Prosecco Superiore Millesimato Az. Agr. Sartor
(selezione Montello a Tavola)
Merlot Az. Agr. Agnoletti Ida
(selezione Montello a Tavola)
Zibibbo Terre Siciliane Cantine Pellegrino

Minerale e bibite

€ 45,00 a persona, € 20,00 bambini sotto i 10 anni

Per info e prenotazione chiamare allo 0422/776301


19 MARZO 2017
FESTA DEL PAPA´
 

Specialità del giorno:

Tagliatelle caserecce al ragù d´oca
Cinghiale con polenta e chiodini

sarà disponibile anche il nostro menù alla carta

 

Siamo lieti di comunicarVi le nostre prossime Cene a Tema:
10 febbraio 2017 (venerdì) la tradizionale "OSSADA" di maiale
18 febbraio 2017 (sabato) menù degustazione IL CINGHIALE
previa prenotazione allo 0422-776301, inoltre
siamo a disposizione per qualsiasi informazione.

14 FEBBRAIO 2017 ore 20.00
SAN VALENTINO A LUME DI CANDELA
 
Carpaccio di trota affumicata
con verdure e crema di ricotta al nero di seppia

Tagliolini caserecci
con radicchio e gamberetti

Filetto di branzino dorato
Radicchio ai ferri

Sorbetto degli innamorati

Dolci di San Valentino al carrello

Caffé e minerale

Prezzo menù € 35,00 a persona


Carta dei vini a disposizione

tell. 0422-776301

IL RADICCHIO TREVIGIANO?
Linearità Visiva e di Gusto
 
...RICORDIAMO CHE...

Il Radicchio Trevigiano, detto anche "spadone", è un ortaggio semplice e dagli infiniti utilizzi gastronomici.
Le tradizionali ricette lo vedono protagonista dall´antipasto al dessert.

Perfetto per mantenersi in forma mangiando, è un alimento ipocalorico, diuretico e depurativo.

Grazie alla linea gotica slanciata e alle sfumature vivaci dei suoi colori sembra sintetizzare un´antica anima Veneta.
E´ del 1924 una prosa secondo la quale viene descritto da Francesco Van den Borre come:
"un erbaggio che è un fiore: diciamo le sue lodi con entusiasmo
anche perchè Flora ne tesse la sua corona durante tutti i mesi d´inverno".

SEGUITECI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK CON TUTTI GLI AGGIORNAMENTI: Trattoria Bandiera
Menù pranzo di Natale 2016
 

Antipasto:
Vol-au-vent ripieno ricotta e castagne
Tartelletta con ricotta e zucca
Involtino al radicchio
Crostino con carciofi e formaggio
Frittatina ai funghi di bosco


Primo piatto:
Ravioli fatti in casa in brodo di cappone


Secondo piatto:
Bollito misto con cappone, lingua, cotechino e manzo
Verdura cotta, purè di patate
Giardiniera e rafano

Dolce:
Panettone con fantasia di mele, pere e frutta secca.

Caffè

Minerale e vini della casa

€ 40,00 a persona bambini metà prezzo

per ulteriori informazioni rivolgersi allo 0422-776301

VENERDì 28 OTTOBRE 2016
LA ZUCCA REGINA E I PRìNCIPI FUNGHI
 

MENU’
DEGUSTAZIONE

Riso Venere con rape rosse
e mousse di zucca

Gnocchi di zucca
conditi ai funghi "barbon"


Brasato al Raboso del Piave
Polenta e Chiodini

Zucca al forno
Patate Dolci (americane)
Caldarroste

Caffè

Bevande escluse

€ 25.00

VENERDI´ 27 SETTEMBRE 2016
SERATA DEL GALLETTO ore 20.30
 

Specialità della serata:
galletto allo spiedo, patatine,
polenta e funghi

€ 15,00

con prenotazione allo 0422/776301
 


Avvisiamo la gentile clientela che,
il ristorante rimarrà chiuso per ferie da mercoledì 17 agosto e riaprirà sabato 3 settembre.




VENERDI´ 15 LUGLIO 2016
SAPORI DI FIUME E MUSICA CLASSICA
 
ANTIPASTO

Involtino di Trota Salmonata e Marinata
Crostino con Trota Affumicata

PRIMO PIATTO

Tagliolini caserecci
ai Gamberi di Fiume

SECONDO PIATTO

Trota Fario al cartoccio
con verdure ai ferri

Misto crudo di Stagione

Pesce al Prosecco

Caffè

Minerale e Vini della Casa


€ 30.00 a persona

VENERDI’ 10 GIUGNO 2016
6° FESTA “DEA SARDEA”
 
ANTIPASTO

Sardine in “Saor”
Involtino di Sarde in Umido
Sardine Ripiene con Acciuga Fritte
Alici Marinate
Uova all’Acciuga



PRIMO PIATTO

Lasagne al Nero di Seppia
con
Sarde e Pomodorini



SECONDO PIATTO

Sardine Fritte
e
Sardine Grigliate



Misto Crudo di Stagione
Verdure Grigliate
Peperonata


Caffè
Minerale e Prosecco


€ 25,00

DOMENICA 17 APRILE
Pranzo di pesce ed erbette selvatiche di primavera
 

ANTIPASTO
Insalatina di seppie e gamberetti, cestino di pane senza lieviti, "rust e bruscandoli" del Montello

PRIMO PIATTO
Gnocchi caserecci di farina semintegrale e biologica
al nero di seppia conditi agli asparagi e "s-ciòpet"

SECONDO PIATTO
Branzino di mare al forno
con patate ed erbette di campo

Acqua e vino prosecco

€ 40,00 a persona

Con prenotazione allo 0422/776301


MENU´ PASQUALE ALLA CARTA 2016
DOMENICA 27 MARZO
 

ANTIPASTI

Pancetta al forno, cestino di pane,
con uova, asparagi e valeriana € 8,00
Cocotte di asparagi e "bruscandoli"
con polenta macinata a pietra e formaggio fondente € 8,00
Strudel di ricotta e "rosoline",
involtino di radicchio € 8,00


PRIMI PIATTI

Poker di gnocchi al burro e semi di papavero € 7,00
Sfornato con erbette di campo € 7,00
Crema di patate con "s-ciopèt" e crostini € 7,00
Tagliatelle al ragù d´agnello € 7,00

SECONDI PIATTI

Capretto speziato all´origano
con polenta "brustolada" €15,00
Arrosto di coniglio disossato
con funghi di bosco € 10,00
Spiedini al forno di maiale, agnello , tacchino,
con pancetta salvia e rosmarino € 10,00


CONTORNI

Misto crudo di stagione
Verdure gratinate al forno
Verdura cotta
Purè di patate
€ 4,00

DOLCI

Colomba pasquale con crema al mascarpone
Salame al cioccolato
Crostata di frutta
Mele cotte con uvetta e noci
€ 4,00

Selezione di vini locali

Il menù potrebbe subire piccole variazioni
per reperibilità delle erbette spontanee

Per prenotazioni telefonare allo 0422/776301



LA POLENTA BIANCO PERLA
 

Arrigo Boito
La spatola, ossia, l’arte de menar ben la polenta e de mettarghe el tocio.
Alegoria de Arlechin Batocio, moreto bergamasco e mezo mato.
El qual la ofre, dedica e presenta, ai omeni politizi de Stato.


Ghe xè na caldiera, tacada su un fogo,
Che par una bampa, de inçendio e de rogo
De là gh’è una polvare, che par d’oro fin
E quà gh’è la spatola, del gran Trufaldin

Scominsia el miracolo, se vede de dentro
Levarse ‘na brombola, d’arzento, d’arzento;
Po’ subito un’altra, la vien a trovar
E l’acqua nel fondo, scomininsia a cantar.
La canta, la ronfa, la subia, la fuma

De quà la se sgionfa, de là se ingruma,
El fogo consuma, col vivo calor
Le brombole in sciuma, la sciuma in vapor.
La bogie, de boto: atenti ghe semo
Più fiama, de soto; supiemo, supiemo

Che gusto, che roje; la bogie, la bogie.
La va, la galopa, la zira, la sciopa
La fa la manfrina, farina, farina
La salta per sora, la sbrodola fora
Portème in cusina farina, farina..

Ocio, ocio, ohè , Batocio, ciapa in man tecia e caena
Missia, volta, zira , mena. Deme el tocio, ocio, ocio
Mola, tira, mola e destira e stinca e fola
La xè frola, dài de quà, dài, dài, la broa, la scota.
Ahi, ahi, ahi, me son scotà

La xè cota, la xè cota.
Sior Florindo la se senta, che xè fata la polenta
Dunque magnemola; ghe manca el sal
Sal de la fiaba, xè la moral.
Ecco: la spatola, la xè mio estro

La xè il mio genio, pronto e maestro;
E quel finissimo fior de fatina
Vol dir Rosaura e Colombina;
L’acqua broenta, xè nostro cuor,
E la polenta, la xè l’amor


14 FEBBRAIO 2016
SAN VALENTINO
 

Per trascorrere un esclusivo San Valentino 2016
il Ristorante -Trattoria Bandiera-
è lieto di accogliere tutti gli innamorati
dedicando loro uno speciale menù alla carta
e proponendo un interessante selezione vini
scelti per l’occasione dal sommelier.

Per prenotare il Tuo San Valentino telefona allo 0422776301

Quattro incontri per conoscere i cibi essenziali che nutrono la vita
corso base teorico e pratico
 

ALIMENTAZIONE NATURALE
I CEREALI SONO I SEMI DELLA VITA

Mercoledì 3-10-17-24 febbraio 2016 ore 19.15

Programma:
1) educazione in cucina al laboratorio della vita
approccio ad uno stile di vita teorico e pratico, basato sul principio unico universale dello ying-yang, un modo di essere che consente nel tempo di ottenere dentro di noi stessi la libertà, la felicità e la salute. Presentazione degli utensili da cucina come sviluppo per il laboratorio della vita.
2) preparazione e cotture dei cereali integrali
Preparazione dei cereali: il riso integrale, il miglio, l´avena, il grano saraceno in chicchi, in fiocchi e in crema. Il gomashio come sale da cucina.
3) preparazione e cottura dei legumi e verdure di stagione
Preparazione dei legumi: ceci, azuki e fagioli, la zuppa base, alcuni metodi di cottura dei vegetali di stagione. I condimenti naturali: miso, tamari, thain, umeboshi e alghe.
4) colazione e merende per scoprire i veri sapori naturali
e alcini rimedi di prevenzione e cura per la nostra salute.


Per info contattare FIORENZO 349-8058854
OPPURE
il nostro ristorante allo 0422-776301

TRIPPA ALLA PARMIGIANA
Fiere di Santa Lucia
 


Specialità della tradizione

Trippa in brodo

Trippa alla parmigiana

è gradita la prenotazione allo 0422/776301



Sòpa coàda
Specialità della tradizione
 


Dicembre mese della Sòpa coàda


per informazioni e prenotazione Tel. 0422/776301



Sabato 24 e domenica 25 ottobre
Specialità della tradizione
 


Oca al forno con polenta e funghi.


Piatto unico € 20,00


Venerdì 25 Dicembre
Pranzo di Natale 2015
 
Pranzo di Natale ore 12,30

Brindisi di Buon Natale

Cofanetto di verza ripieno,
involtino di radicchio tardivo farcito,
crema di zucca e scaglie di parmigiano.

Crespella al forno con ricotta e funghi.
Agnolotti d’oca caserecci conditi al radicchio trevigiano.

Cotechino e lingua salmistrata con puré di patate.
Tacchinella al forno farcita con castagne.
Insalata di trevigiano.

Panettone o pandoro con crema alla ricotta
e fantasia di mele, pere e frutta secca.

Caffé corretto

Minerale e selezione di vini della casa.

€ 45,00 a persona




Bambini con età inferiore agli 8 anni
proponiamo menù Baby da € 18,00

Lasagne al forno
Prosciutto cotto alla brace con puré di patate
Dolce di Natale
Bibita

Tel.0422/776301 cell. 3465333777 Paola


BACCALA´ ALLA CERTOSA DEL MONTELLO CON POLENTA E FUNGHI
Settembre e Ottobre
 
OGNI VENERDI´ SERA
Piatto Unico
15.00 €


è gradita la prenotazione allo 0422/7763001
VERDEVENTO EXTRAGUSTO
Cena vegetariana dall´orto alla tavola 18 luglio ore 20,30
 


LA SERATA SARA´ ANIMATA CON MUSICA CLASSICA

Canoli di parmigiano ripieni di ricotta e coste d’argento
Panzanella della casa
Salsa di cetrioli allo yogurt


Peperone giallo ripieno di insalata d’orzo
Triangoli di rape rosse al burro e semi di zucca


Omelette ai funghi porcini
Barchette di melanzane con erbette rosse,
uvetta,e formaggio di malga


Crostata con marmellata di ciliege


Caffè


Costo della serata
20.00 € escluso bevande
PREVIA PRENOTAZIONE ALLO 0422/776301 CELL. 3465333777




Branzino di fiume
Venerdì 10 luglio 2015 ore 20,30
 

Branzino di fiume ai ferri

Previa prenotazione

€ 10,00
"SAPORI DI FIUME"
Sabato 27 giugno 2015 ore 20,30
 


ALLIETERA´ LA SERATA
LA VIOLONCELLISTA SIBYLLA DODO-WILLIAMS



Gamberoni su letto di grano saraceno
con crema di patate ai peperoni


Tagliolini con zucchine e “bisi”
alla bottarga di branzino


Branzino di fiume ai ferri
con misto di pomodori, cetrioli e cappucci


Frutta fresca


Costo della cena
€ 25.00 escluso bevande




E’ GRADITA LA PRENOTAZIONE
Allo 0422/776301 oppure cell. 3465333777(Paola)


5° festa "dea sardea"
20 giugno 2015 ore 20,00
 

Entrata:
con sarde in "saor" ,
sarde ripiene, sarde in umido,
alici marinate,uovo e acciuga.

seguiranno:
sarde ai ferri con peperonata,
sarde fritte con cetrioli, pomodoro e cappuccio.

Frutta fresca.

Caffé

Bibite e vini esclusi.

€ 20,00 a persona

(prenotazione obbligatoria entro il 17 giugno)

Tel. 0422/776301


"Ovi, Sparasi e S-ciosi
Specialità della tradizione
 
Lumache alla bourguignonne.

Insalata di lumache con uova ed asparagi.

Lumache alle erbe aromatiche con polenta bio.

CARTA DEI VINI A DISPOSIZIONE

Per informazioni tel.0422/776301

PASSATEMPI...
25 e 26 APRILE 2015
 
"Ovi, Sparasi e S-ciòsi"

S-ciòsi
un po´ di storia

Risale ai tempi immemorabili l´impiego gastronomico delle chiocciole, qui comunemente chiamate lumache.
I romani erano ghiotti di questi animaletti, tanto che Plinio nella sua "Naturalis historia" racconta che Fulvio Irpino, abitante in Tarquinia, inventò, poco prima della guerra civile di Pompeo, "l´arte di ingrassare le lumache a scopo edule", nutrendole con farina impastata con vino cotto e sciroppo.
Ma anche i romani avevano imparato a nutrirsi di lumache guardando altri popoli, poiché il loro uso alimentare risale addirittura ai primi uomini.
Questo rapporto uomo-lumache è abbastanza solido anche nella Marca Trevigiana, infatti le lumache sono un piatto oltre che povero, anche di magro e quindi ricercato in passato dalla maggioranza della popolazione che non poteva permettersi i raffinati piatti di pesce di mare.
MENU´ PASQUALE ALLA CARTA 2015
DOMENICA 5 APRILE
 

ANTIPASTI

Cestino di parmigiano,
con uova, asparagi e valeriana € 8,00
Sfoglia di pane, prosciutto cotto alla brace,
"bruscandoli e rust" € 8,00
Cocotte di asparagi, gratinata al forno € 8,00


PRIMI PIATTI

Lasagne caserecce al ragù di agnello € 7,00
Gnocchi d´ortica, agli asparagi € 7,00
Fagottino ripieno ricotta ed erbe spontanee,
con crema di spinacine € 8,00


SECONDI PIATTI

Terrina di erbe di campo con uova e ricotta affumicata€ 8,00
Fiocco di vitello al forno € 10,00
Capretto speziato all´origano,
con polenta "brustolada" € 15,00

CONTORNI

Patate al forno
Verdure gratinate
Insalata primaverile
Purè di patate
€ 4,00

DOLCI

Colomba pasquale con crema al mascarpone
Tiramisù in coppa
Crostata di mele
Macedonia arcobaleno
€ 4,00


Il menù potrebbe subire eventuali variazioni
per mancanza di materie prime.

per info 0422/776301




Pranzo Pasquale 2015
DOMENICA 5 APRILE
 
LA FAMIGLIA BANDIERA LUIGI AUGURA ALLA GENTILE CLIENTELA UNA FELICE PASQUA

E ... PER L´OCCASIONE PROPONE UN ESCLUSIVO
MENU´ ALLA CARTA

Vi aspettiamo previa prenotazione ai numeri 0422/776301 e 3465333777

Trattoria Bandiera
Via Castel di Sotto 23
31040 Bavaria di Nervesa della Battaglia (TV)
Quaresima 2015
il "baccalà" menù degustazione
 

“Renga”affumicata
su letto di riso pilàf.


Bigoli in salsa alla veneta.


Baccalà con gamberi
alla Certosa di Nervesa della Battaglia


€ 20,00 a persona

Per prenotazioni tel 0422/776301




Sabato 14 febbraio
San Valentino
 

SAN VALENTINO DOLCE VINO


Per trascorrere un San Valentino 2015 unico
il nostro ristorante propone a tutti gli innamorati
un menù alle carta speciale.



Prenotazioni allo 0422776301
Sabato 24 e domenica 25 gennaio 2015
Pietanze della tradizione
 

Il bollito misto

classico piatto della tradizione del Nord Italia

da gustare con cren, salsa verde e mostarda.

Per prenotazioni telefonare allo 0422 776301
Sabato 10 e domenica 11 gennaio 2015
Specialità della tradizione
 


Trippa alla parmigiana
e
cotechino con verze stufate.


tel.0422/776301
Per i cultori della "Sòpa coàda" il mese di dicembre sarà dedicato ad un piatto della tradizione......
 


La sòpa coàda (traducibile dal veneto con "zuppa covata") è una pietanza tipica della cucina trevigiana.

L´origine della sòpa coàda non è molto chiara e i primi riferimenti, riscontrabili nelle vecchie liste delle vivande servite nelle osterie di Treviso, compaiono solo dopo l´Unità d´Italia.
L´usanza di preparare zuppe a base di carne di piccione è certamente molto antica,
come testimoniato sin dal Rinascimento da numerosi ricettari.

Nel primo Novecento il piatto raggiunse l´apice del successo.
La lunga preparazione e la difficoltà nel disporre sempre di colombi giovani,
imponeva di ordinare con un certo anticipo il piatto;
ciò non scoraggiava nemmeno i clienti più lontani che erano disposti ad intraprendere due viaggi
(l´uno per l´ordinazione, l´altro per il consumo) pur di degustare la leccornia.


OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE AL 0422/776301


13-14-15 DICEMBRE 2014
Fiere di Santa Lucia "Trippa in brodo e alla parmigiana"
 
TRIPPE
Un po´ di storia.

La "sòpa de trippe" era cibo che la gente di campagna gradiva e ricercava, a metà mattina nei giorni di mercato, dove era venuta per vendere i prodotti o per comprare le sementi e gli attrezzi e ciò che occorreva per la famiglia.
Ma era anche una zuppa fumante e corroborante per i carrettieri e gli zatterieri che trasportavano a Venezia percorrendo il Piave, il legname del Cadore e del Cansiglio.
Si poteva gustarla sia nelle osterie della Marca Trevigiana che in quelle ubicate lungo il fiume.
Era consuetudine concludere gli affari, non solo con una stretta di mano, ma davanti ad un piatto "de sòpa de trippe ben fomajae" e con un "gòto de clinto", offerti da uno dei contraenti.
Nella tradizione contadina veniva offerta a parenti ed amici in occasione di un matrimonio, meravigliosa usanza ancora viva nelle famiglie contadine nei paesi di campagna, anche ai giorni nostri!!!!
Nella "Treviso Tripante" dei golosi di ieri... "de pan e tripe" nella gran festa chiedevano:"pan padovan, vin visentin, tripe trevigiane e done veneziane".

BUON APPETITO!!!!!
Mercoledì 31 dicembre 2014
San Silvestro
 

Ore 21,00

Aperitivo in tavola accompagnato da
cestino di pane ripieno di baccalà in insalata,
bocconcini di trota,
mantecato di baccalà,
crostini con uova di trota,
pane nero con aringa,


Tagliolini caserecci al salmone.


Baccalà alla Vicentina con polenta di Marano.
Radicchio ai ferri.
Insalata di Trevigiano.


Panettone con marronata di castagne.
Agrumi di Sicilia.

Caffè corretto.
Minerale.


CARTA DEI VINI A DISPOSIZIONE.

Per prenotazioni tel. 0422/776301 info@ristorantebandiera.it

Giovedì 25 dicembre
Santo Natale
 

Pranzo di Natale ORE 12,30


Polentina di Marano con:
involtino di radicchio Trevigiano su pancetta nostrana,
funghi spontanei e casatella Sant’Andrea.


Agnolotti caserecci in brodo di cappone.
Gnocchi con farina di castagne al radicchio Trevigiano.


Cappone farcito al forno,
con purè di patate e carciofi stufati
Insalata di Trevigiano.


Panettone o pandoro,
con fantasia di mele,pere e frutta secca.
Passito delle suore in clausura


Caffè corretto.
Minerale.

CARTA DEI VINI A DISPOSIZIONE.

Per prenotazioni tel. 0422/776301 info@ristorantebandiera.it


I NOSTRI PROSSIMI APPUNTAMENTI
 
21 novembre 2014
Tradizionale “ossada de porsel”

Dicembre 2014
Mese della “sopa coada”

13-14-15 dicembre 2014
Fiere di Santa Lucia
“Trippa in brodo e alla parmigiana”

Giovedì 25 dicembre 2014
Pranzo di Natale.

31 dicembre S.Silvestro
Cenone di fine Anno.

Per gli auguri di Buon Anno
01 gennaio 2015
Ore 11,00 pinza e “vin brulè” per tutti.

PER PRENOTAZIONI TEL. 0422/776301
 


LA POLENTA Poesia Veneta

L´E´PO-LENTA

A dir al ver, l’è, un po-lenta!
Parché, un cuartodora parché l’acua la boje
E cuarantathincueminuti de menar,
par un disnar, l’e un bel dafar.
Poc prima che i omi vegnese casa dai camp,
me nona la’ndea inte là lisivera
‘nde al larin l’era sempro inpithà,
e co le man sburatadhe inte la thendre,
la cioléa su do bronthe
e, co disinvoltura,ma co na therta pressa,
tra i”COME FARALA…”de ‘naltri tosatei
la le portea inte la “cusinaeconomica”
e la inpithea al fogo
co do tre stechet e un poche de muthole
par darghe animo,.Na sufiadhina e via.
La tirea su i thercui dela piastra,
la inpinìa la caliera de acua
la la sentea come inte na comoda,
co’ un cuercio podhà par sora
e su fogo! legne pi grose e stèle de casia.
Finché l’acua no la boje.
Na branca de sal, na remenadha,
na sesoladha de farina
e l’e tut pronto par des-cior la polenta
na man drio che altra de “Perla”
bianca come la nef,
sguataradha de corsa co la s-curia,
“CHE NO LA FAE GRUN!”,
fin che acua e farina no deventa na crema;
ne masa tendra ne masa dura,
parché la rive,justa da star sul fondal
come na parona.
E, pena che la ciapa un fià de corpo,
via la scuria e sot co la mescola.
Bela lisa.a fortha de menar,
l’e lustra che la par vernisadha
eee… avanti! Par trecuartidora
mena e remena
co sest conoscesti da senpro
La boje,la sufia,la sbrufa,
finché a fortha de menar,
co te la cava,
la mescola, te la vedhe suta, neta,
te la mete in pié,
in medho ala caliera e la stà su ela sola:
“PIANTADHA COME AL VESSIL DE S.MARCO!
e’lora su muthole,che al fogo se sfoghe
e che se fae la crosta,stulidha dal ran.
L’E PRONTA!
E pronti al fondal,pronti i ciapin,pin pun paf:
ecola là tra neole de svapor;
SARTADHA!!
La fuma la sbarbotea,i vieri se inpana,
e l’udor inpinis tuta la cusina.
Cualchedhun dis che la par na luna piena
despersa tra le neole,
na sposa piena,col velo dee nothe’
e ..la pol anca someiarghe po
ma no l’e né na sposa né na luna“sacramenta!”
l’e n’altra fathenda”:
L’E’ POLENTA!!!
E, tuti, se contenta.
Tajadha col fil,
tuti la so feta destiradha su la tovaja,
e dho come pa ‘n tubo!
Bona co tut!
Intant, a la caliera,podhadha su’n trapié,
i ghe dhonta lat del dì prima e’na slota de polenta
“sentha piat,polenta e lat e croste”
e tuti i bociete,col sculier in man,
i se buta,cofà porthelet,
inte sto ben de dio
e, a rivederse al dì drio.
Parché, se ghen resta,
l’e de novo festa .
la matina, a merenda,
brustolen la polenta.
(motivetto)
“la polentina quando è cotta,
ben menata,
rallegra il cuort”(tre volte)

Sabato 1 e domenica 2 novembre
Specialità del giorno
 

Oca al forno con polenta e funghi di bosco.

€ 20,00

Sabato 25 e domenica 26 ottobre 2014
Specialità del giorno
 

"BISATA DEL SILE"



"Bisato" in umido con polenta e funghi:

€ 20,00

PER PRENOTAZIONI TEL. 0422/776301

 
Porca l´Oca!

Esclamazione popolare di origine eufemistica, inizialmente limitata al Veneto, ora diffusa anche in altre regioni.

E´ stato detto che l´Oca era il "maiale" dei poveri, perché di essa, infatti si utilizzava, e si può ancora utilizzare,
tutto: le uova per l´allevamento e la confezione di paste e dolci,
la carne per prelibati manicaretti;
le piume per fissare il pensiero dell´uomo sulla carta o per ripararsi dal freddo,
il grasso non soltanto per condire delicatamente talune pietanze
ma addirittura come farmaco, perché indicato nella cura delle affezioni bronchiali quando lo si strofini sul petto;
per non dire poi della sua naturale propensione ad un ruolo di "guardiano" né più né meno di un cane,
se non altro per dare l´allarme quando alle abitazioni si avvicinavano estranei.
Infine il ruolo"ecologico" di animale equilibratore di pascoli e colture senza dover ricorrere ai dannosissimi pesticidi.
E´ stato confermato che il rapporto dell´uomo con l´Oca, in natura e in cortile,
è un fatto di valore universale che attiene al costume, all´economia, alla storia e folklore.

Club Internazionale dell´Oca.

Sabato 18 e domenica 19 ottobre
Tradizioni trevigiane
 

Oca, guanciale e cotechino bolliti
con verze stufate.

€ 15,00
 

“BISATA DEL SILE”

La cucina trevigiana tra le sue molteplici specialità offre anche quella delle “bisàte” del Sile, chiamata familiarmente “bisato”dagli autoctoni.
Spesso vengono proposte nelle numerose osterie trattorie che s’incontrano percorrendo le strade che seguono il fiume dalle risorgive di Casacorba fino alle porte di Treviso.
Sulle rive del fiume nei “palù” (paludi), nelle “fontanelle”, i contadini, per arrotondare il magro ricavato del lavoro dei campi, e di pochi pescatori di professione presenti nella zona, hanno sempre pescato “gàmbari, trute, bisàte, lùssi, tèmoli, ecc.” che, cuocevano per abitudine, quasi sempre in un’unica maniera, fritti con “l’ònto del porcèl”, il quale veniva conservato nella vescica dell’animale ucciso.
La “bisàta” per la sua natura grassa veniva preparata anche “in tècia”, cioè con un battuto di aglio, prezzemolo e l’immancabile strutto. L’avvento del pomodoro portò l’aggiunta anche di un po’ di “conserva” per dare colore e diverso sapore alla preparazione,(anguilla in umido).
Ciò non toglie che molti appassionati preferiscano gustarla cotta alla brace o fritta e in primavera nel tradizionale e antico “bisàto coi àmoi” (susine selvatiche ed acerbe).
Il pesce era molto apprezzato dai proprietari dei terreni limitrofi al fiume; questi infatti a titolo di onoranze, dai loro contadini richiedevano gamberi, anguille e altre qualità di pesce di fiume.
Le anguille che si pescano dalle sorgenti fino a Quinto sono di straordinaria delicatezza: tenere, dolci e bianchissime. Ottime anche quelle di San Polo di Piave.
Per eliminare il sentore di fango, rendere la carne più digeribile ed affinare il gusto, le anguille vengono tenute in “purga” nei vivai dove, restando digiune per diversi mesi, consumano parte del loro grasso.
L’anguilla, bisogna riconoscerlo, è un pesce grasso ma ha, pur sempre, la carne più digeribile degli animali da macello; per lo scarso contenuto in tessuto connettivo, questa è facilmente masticabile e di facile permeabilità ai succhi gastrici.


Sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014
Oltre al menù proponiamo
 

Gnocchi di zucca "coi barbon"
€ 7,00

Anguilla stufata con polenta e funghi
€ 20,00

E´ gradita la prenotazione allo 0422/776301


Sabato 4 e domenica 5 ottobre
Specialità de giorno
 

Spiedo misto con polenta e funghi.


E´ gradita la prenotazione allo 0422/776301
Sabato 20 e domenica 21 settembre
Specialità de giorno
 


Sabato ore 11,00 aperitivo con prosecco e "masanete" (granchi di laguna)

Inoltre sabato sera e domenica... specialità con
anguilla stufata, polenta e funghi chiodini!

Prenotazioni allo 0422/776301

Giovedì 1 maggio
menù proposta
 

Sfoglie di pane semintegrale con pancetta al forno.

Lasagne caserecce con ragù di piccione.

Frittata: di asparagi,
con erbette di campo
o con "bruscandoli".

Dolce sorpresa.

Caffè.

€ 25,00 esclusi i vini.
20 aprile 2014
PRANZO DI PASQUA
 


Uova ed asparagi.
Sopressa e "rust".
Frittata con "sciopet".
Strudel ai funghi porcini.

Lasagne con ragù di piccione.
Saccottino con ricotta ed erbe di campo.

Stinco al prosecco con patate al forno.
Bocconcini di agnello all´origano.
Verdure gratinate.
Insalatina di stagione.

Colomba pasquale con crema alla ricotta.
Uova di cioccolato.

Caffé.

Minerale e vini della casa.

Per informazioni e prenotazioni TEL.0422/776301

25 dicembre 2013
Pranzo di Natale
 
Menù


Antipasto:
Polentina con funghi “Barbon”
Involtino al radicchio, carciofi gratinati,
pecorino affinato alle erbe in barriques.

Primi piatti:
Crespella con ricotta zucca e noci.
Gnocchi caserecci di spinaci con spadone Trevigiano.

Secondi piatti:
Cotechino e guanciale di manzo bolliti,
con purè di patate del Montello e “cren”.

Cappone al forno al melograno,
con verdura cotta.
Insalata di radicchio Trevigiano.

Panettone con crema al mascarpone
e frutti di bosco.

Caffé.

Vini della casa.


€ 40,00 --- Bambini € 25,00

per info e prenotazioni rivolgersi allo 0422/776301
sabato 5 e domenica 6 ottobre 2013
Un fine settimana all´insegna della tradizione trevigiana degustando la
 

La sòpa coàda (traducibile dal veneto con "zuppa covata") è una pietanza tipica della cucina trevigiana.

L´origine della sòpa coàda non è molto chiara e i primi riferimenti, riscontrabili nelle vecchie liste delle vivande servite nelle osterie di Treviso, compaiono solo dopo l´Unità d´Italia. L´usanza di preparare zuppe a base di carne di piccione è certamente molto antica, come testimoniato sin dal Rinascimento da numerosi ricettari.

Nel primo Novecento il piatto raggiunse l´apice del successo. La lunga preparazione e la difficoltà nel disporre sempre di colombi giovani imponeva di ordinare con un certo anticipo il piatto; ciò non scoraggiava nemmeno i clienti più lontani che erano disposti ad intraprendere due viaggi (l´uno per l´ordinazione, l´altro per il consumo) pur di degustare la leccornia.


OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE AL 0422/776301



  Copyright © 2010 Ristorante Bandiera - Tutti i diritti riservati
Home | Contattaci | Privacy